Peggy Chen

Peggy Chen

Chief Marketing Officer  |  SDL

Nel tempo libero, nella sua casa in California, Peggy Chen si dedica al problem solving creativo. 

"Al momento, sono quasi sul punto di creare il macaron perfetto!", racconta Chen. "I macaron sono dolci estremamente sensibili e richiedono la massima precisione. Contano persino le condizioni del tempo, perché la loro riuscita dipende anche dal livello di umidità nell'aria." 

"È un procedimento scientifico, in cui occorre misurare la temperatura degli albumi, scegliere la giusta farina, calibrare il forno in modo che i biscotti si cuociano abbastanza da sollevarsi, ma non così tanto da seccarsi. Ma c'è anche dell'arte nella forma che si riesce a ottenere, nella scelta del colore e nell'abbinamento con il giusto ripieno. Le variabili sono infinite ma è proprio questa la parte divertente." 

Chen è abituata sin da ragazza a risolvere problemi complessi. 

È cresciuta in California e i suoi genitori possedevano un'azienda multinazionale che progettava e costruiva PC. "In estate lavoravo nell'ufficio di Taiwan", racconta Chen. "Ho tradotto molti documenti, mi sono occupata di revisione dei contenuti per materiali di marketing e ho scritto e rivisto la documentazione tecnica. Mi sedevo con loro e chiedevo 'Cosa vuoi comunicare?' e poi scrivevo la versione in inglese. Ho anche creato il loro sito web." 

Dopo aver conseguito la laurea e un master in ingegneria elettronica e informatica presso il Massachusetts Institute of Technology, Chen ha lavorato per Oracle, dove ha ricoperto il ruolo di Group Product Manager per le soluzioni Mobile e RFID prima di diventare Product Marketing Director della divisione WebCenter. Quattordici anni dopo, è entrata a far parte di SDL. 

"I macaron e il marketing dei contenuti globali sono molto simili per certi aspetti. Bisogna applicare arte e scienza in entrambi i casi ed è necessario utilizzare tutte e due gli emisferi del cervello. Il livello di complessità è molto elevato, ma quando il lavoro è ben fatto, i risultati sono evidenti. Non so quale sia la sfida più divertente."